Accreditamento Provider


I soggetti pubblici e privati che intendono erogare attività formative (residenziali, formazione sul campo, formazione a distanza) nell’ambito del territorio della Regione del Lazio, devono produrre formale istanza di accreditamento provvisorio come Provider regionale ECM, mediante l’utilizzo della piattaforma software dell’Age.Na.S. personalizzata per la Regione Lazio con l’obbligo di trasmettere le informazioni di natura tecnico-amministrativa e la documentazione necessaria per la valutazione di congruenza dei requisiti minimi di accreditamento previsti dalla Determina n. B6617 del 24.08.2011.

L’accreditamento dei Provider regionali viene effettuato sulla base dei requisiti mini previsti dalla Determina n. B6617 del 24.08.2011 per la riapertura del bando accreditamento dei Provider regionali.

In particolare la procedura Age.Na.S. prevede per i Provider regionali pubblici già accreditati dalla Regione Lazio in conformità dell’Accordo Stato-Regioni del 19 aprile 2012 delle semplificazioni degli adempimenti amministrativi. Ovvero, sarà sufficiente produrre una dichiarazione del Rappresentante legale del Provider che attesti che la documentazione è già in possesso della Regione Lazio per:

  • Esperienza in formazione in ambito sanitario;
  • Estratto del bilancio relativo alla formazione in ambito sanitario degli ultimi tre anni e budget previsionale per l’anno in corso;
  • Struttura organizzativa specifica con funzionigramma e organigramma;
  • Sistema informatico dedicato alla formazione in ambito sanitario.

Tutta la documentazione dovrà comunque essere presente presso la sede legale del Provider e essere resa disponibile in occasione delle visite di verifica.

All’atto della validazione della richiesta di accreditamento, le informazioni diventeranno disponibili alla Commissione Regionale ECM ai fini della valutazione dei requisiti e del successivo accreditamento.

Nella sezione "Moduli e documenti" della piattaforma informatica personalizzata per la Regione Lazio dall’ Age.Na.S è disponibile il "Manuale utente" e altri documenti a supporto della procedura di accreditamento.

Si precisa che non è prevista una data di scadenza per la presentazione delle domande di accreditamento.

L’accreditamento dei soggetti pubblici e privati è vincolato al preventivo versamento del contributo alle spese previsto dal Decreto del Commissario ad acta n. U00140 del 22.04.2014.

Tutti i versamenti effettuati dovranno riportare all’inizio della causale il codice ECM R08.

Infine, è opportuno precisare che, fatto salvo quanto previsto in quest’area dedicata, ogni altra informazione potrà essere desunta dal sito Agenas/ECM.